FINALE DI PARTITA

il 30-03-2008

21.00

19.00/16.00

TEATRO DEGLI INCAMMINATI

FRANCO BRANCIAROLI

Samuel Beckett

Il capolavoro di Samuel Beckett in una grande prova d’attore e una messa in scena che punta al tragicomico e dà evidenza plastica a un mondo residuale, sospeso nel vuoto di ogni possibile significato, in cui l’uomo è prigioniero della propria invalidità esistenziale e comunicativa.M Hamm e Clov stanno racchiusi in un interno, ciascuno facendo i conti con la propria infermità, motoria, linguistica e visiva. Per poter arrivare a credere, come scrisse lo stesso Beckett, che “niente è più comico dell’infelicità”.